CONTO ENERGIA: Costi e autorizzazioni

L'iter da seguire

I passi da seguire per realizzare un impianto fotovotlaico e beneficiare del Conto Energia sono i seguenti:

1)  Verifica in Comune delle autorizzazioni necessarie ed eventuali vincoli
2)  Selezione dell' impianto fotovoltaico d'interesse e avvio dei lavori
3)  Invio da parte del cliente del progetto preliminare al Gestore di Rete e richiesta
di connessione alla rete 
4)  Notifica della conclusione dei lavori al Gestore di Rete a impianto ultimato
5 ) Richiesta di concessione della tariffa al GSE entro 60 giorni dalla data di entrata
in esercizio dell'impianto
6)  Notifica da parte del GSE della tariffa riconosciuta

Quanto costa un impianto fotovoltaico?

Valori orientativi vanno da 7.000 euro per kW per gli impianti di taglia fino a 10 kW a poco meno di 5.000 euro per kW per impianti di taglia elevata (500 - 1.000 kW).

Usufruendo delle tariffe del “conto energia", in quanto tempo si recupera il capitale investito?

In prima approssimazione si può stimare un tempo di ritorno del capitale investito compreso tra 8/9 anni al Centro-Sud e 12/14 anni al Nord. Tuttavia bisogna tener conto di alcune variabili. La redditività di una iniziativa fotovoltaica dipende direttamente dalla quantità di radiazione solare disponibile (dipendente dalla latitudine del sito d’installazione e dall’orientamento), dal costo per kW dell’investimento (dipendente dalla taglia dell’impianto) e dalla valorizzazione dell’energia prodotta (valore delle tariffe incentivanti e valore dell’energia utilizzata).


A quanto ammontano i costi di manutenzione di un impianto fotovoltaico?

Il costo annuo di manutenzione è abbastanza contenuto: normalmente è stimato in 0.8% del costo d’impianto.