Vendere l'energia fotovoltaica

Come cedere l'energia solare prodotta dal tuo impianto fotovoltaico


La cessione o vendita di energia solare fotovoltaica significa cedere in rete l’energia fotovoltaica in esubero rispetto ai consumi istantanei dell’utenza e venderla al GSE (Gestore dei Servizi Elettrici). La vendita è possibile per tutti gli impianti di taglia superiore a 1 kWp, e in alcuni casi specifici può risultare davvero conveniente.

A chi e quando conviene?


La vendita di energia da impianto fotovoltaico conviene:

  •  ai privati con seconda casa (lasciata libera per vari mesi all’anno) e ampi spazi
  •  alle aziende con grandi spazi ben orientati  

In particolare conviene quando l’energia elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico è superiore a quella consumata dall’utenza; in pratica, se si dispone di uno spazio che può essere destinato alla produzione di elettricità fotovoltaica, che eccede i consumi e può essere quindi immessa in rete e venduta al al GSE (Gestore dei Servizi Elettrici).
Nota bene: La vendita di energia elettrica prodotta da fotovoltaico non è compatibile con lo scambio sul posto.

Costo della vendita


Nel caso della cessione o vendita dell’energia elettrica fotovoltaica, è necessario stipulare una convenzione e riconoscere al GSE la copertura dei costi amministrativi + 0,5% del controvalore dell’energia ritirata e fatturata.

Chi acquista l'energia da fotovoltaico

L'energia prodotta dal tuo impianto fotovoltaico viene acquistata dal GSE S.p.A. (Gestore dei Servizi Elettrici), che ha un ruolo centrale nella promozione, nell'incentivazione e nello sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia.  Azionista unico del GSE è il Ministero dell'Economia e delle Finanze che esercita i diritti dell'azionista con il Ministero delle Attività Produttive.